Comunicazione di servizio

La linea che separa la normalità dalla paura può essere molto sottile quando a tracciarla è un’emergenza come quella innescata in questi giorni dalla diffusione del Coronavirus.
Per chi lavora sul campo, a contatto con luoghi e persone, ed in continuo movimento nello spazio cittadino, la scelta è in continua negoziazione.

Noi di Wesual stiamo dalla parte dei nostri collaboratori che compongono le schiere di quei 300mila lavoratori autonomi (circa il 20% del totale regionale) e che hanno scelto di non esporsi ai rischi del contagio. Così come sosteniamo anche i collaboratori che, non essendosi trovati in situazioni di rischio conclamato, hanno deciso di andare avanti, di continuare a lavorare nel rispetto delle misure di protezione personale previste dall’OMS.

- attenersi alle ordinanze ministeriali e regionali;
- lavarsi frequentemente le mani con acqua e sapone o con soluzioni a base di alcol;
- utilizzare le stesse norme igieniche con l’uso di apparecchi fotografici;
- mantenere una certa distanza – almeno un metro – da chi manifesta sintomi influenzali;
- evitare di toccarsi occhi, naso e bocca con le mani in caso di febbre, tosse o difficoltà respiratorie.

A tutti quelli che ogni giorno ci fanno crescere e ci danno fiducia, diciamo grazie.
Il team Wesual


#coronavirus

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Ovunque tu sia, ci pensiamo noi alle tue immagini!