Social Media:

La Tua foto (profilo) migliore

1- La migliore immagine di se stessi

Iniziamo! Al giorno d’oggi quello che importa è come appariamo sui nostri profili social personali. La prima cosa che vediamo, la prima immagine che ci compare è la nostra foto profilo. La foto associata al nome dovrebbe essere un’immagine quanto più veritiera possibile di se stessi. Messe da parte le mode del momento – leggesi: stravaganze da sit comedy o rappresentazioni surrealiste – il miglior modo per farsi (ri)conoscere è mostrare in modo chiaro e diretto il proprio viso.

2. Il fascino dell’onestà

L’immagine, si sa, è la prima informazione che arriva al nostro cervello. Siamo esseri visivi, affermazione tanto più vera nell’era digitale. Gli studi di neuroscienze dimostrano che il contatto visivo, anche tra sconosciuti, ha un impatto diretto sulle opinioni reciproche, influenzate dallo scambio di informazioni che avviene già nei primi secondi del contatto.

Il consiglio è di mostrarsi per quello che siamo; di fare dell’onestà e della trasparenza le chiavi di successo per comunicare la nostra identità o il nostro brand. Lasciamo invece che la creatività, che pure contraddistingue i nostri scatti più autoriali, renda più vivaci le nostre gallery dove le foto divertenti o più evocative troveranno una migliore collocazione.

3. Selfie? No, grazie!

Se vi state chiedendo se l’autoritratto “social” per eccellenza sia la migliore opzione per comunicare che siete multitasking, la risposta è no. Mai. Il selfie non conosce le giuste “distanze”, non rispetta le regole di “inquadratura” e non possiede logica d’ “obiettivo”. Si traduce, il più delle volte, in una distorsione dei lineamenti del viso privo del fascino di una scomposizione cubista.

4. La coerenza paga

Se sei soddisfatto, perché tornare sui tuoi passi? Se questa regola non sempre s’applica alle scelte di vita, trova, invece, la sua piena coerenza nella scelta dell’immagine del profilo social. A meno che non ci sia stato un grande cambiamento nel proprio aspetto, le foto del volto in primo piano non devono essere aggiornate in continuazione. La regola d’oro è essere riconoscibili in pochi secondi. Quindi, non solo fedeltà della foto, ma anche fedeltà alla foto.

5. Profilo d’autore

Realizzare un ottimo portait da utilizzare per un profilo social significa andare oltre l’immagine e gli stereotipi. Per questo, affidarsi ad un professionista del settore non vuol dire solo avere una foto di ottima qualità dal punto di vista tecnico, ma anche comunicare quel quid che una foto, ineccepibile dal punto di vista formale, non avrebbe. Professionalità e creatività sono gli elementi che solo un fotografo professionista può garantirvi.

E allora? Hai deciso anche tu che è il momento di aggiornare l’immagine del profilo?

Per questo ci siamo Noi di Wesual.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Ovunque tu sia, ci pensiamo noi alle tue immagini!